sarajevo oro dentro

Oro Dentro, la biografia di Fabio Maniscalco

Nel gennaio 1996, quando mise piede per la prima volta nell’ufficio del colonnello Scalas, suo superiore alla caserma della Brigata Garibaldi in Bosnia, Fabio Maniscalco non sapeva né che avrebbe fatto la storia, né che il suo impegno per i beni culturali lo avrebbe ucciso a soli quarantadue anni. All’epoca era solo un giovane tenente molto determinato, arruolatosi nell’esercito subito dopo la laurea in Lettere antiche, che non voleva perdere tempo in una caserma italiana e aveva un’idea fissa: tutelare e mappare il patrimonio culturale in zone di guerra, e restituire i beni illegalmente sottratti alle popolazioni colpite dai conflitti. Voleva cioè applicare, per la prima volta nella storia, l’articolo 7 della Convenzione dell’Aja del 1954.

Questo è l’incipit della mia recensione su Archeostorie del libro Oro Dentro, scritto per Skira dai giornalisti Laura Sudiro (che è anche archeologa come il nostro protagonista) e Giovanni Rispoli. Un testo che vi consiglio caldamente per approfondire la figura di un archeologo brillante e di un uomo coraggioso, che ha creduto nel valore della cultura come strumento di pace fino alla fine dei suoi giorni, ucciso dalla Sindrome dei Balcani.

Laura Sudiro e Giovanni Rispoli
Oro Dentro.
Un archeologo in trincea: Bosnia, Albania, Kosovo, Medio Oriente
Skira 2015, pagine 192, euro 16,00.

No Comments

Leave a Comment